domenica 20 gennaio 2013

Looking for treasures at flea markets


« Lo stile è l'arte di mischiare, di mettere in valore e di governare esteticamente ciò che uno ama. Per quel che mi riguarda, mi piace associare allo chic dei creatori quel che vado trovando al mercato delle Pulci. Scegliere è la nostra ultima libertà. Indossare gli abiti di certi stilisti è come cambiare vita. » 




(Intervista di Yohji Yamamoto su Elle del 1992)

In queste parole lo stilista giapponese Yohji Yamamoto esprime l'essenza dello stile: lo stile infatti non è vestirsi facendo affidamento solo a brand di alta gamma con il logo ben in vista, tutt'altro, lo stile è il riuscire ad abbinare un abito elegante di un famoso couturier con una sciarpa colorata marocchina o indiana trovata in un mercatino, unendo accessori di varie parti del mondo, magari vintage con un po' di storia alle spalle, colori e stampe batik, e un bel cappello. L'importante è, nell'insieme, riuscire a equilibrare: non essere troppo vistosi tipo clown ma neanche anonimi. Perché in quegli abbinamenti e in quei pezzi particolari trovati nei mercatini, riusciamo a ritrovare la nostra personalità ed esprimere un po' di noi stessi.

Cappello (Borsalino)
Borsa (Givenchy)
Giacca (Comme des Garçons)

Hat (Borsalino)
Bag (Givenchy)
Jacket (Comme des Garçons)

"Style is the art of mixing, to put in value and aesthetically govern what one loves. As far as I'm concerned, I like to associate with the chic of the creators what I found at the flea market. The choice is our ultimate freedom. Wearing the clothes of certain designers is like changing our lives. '
(Interview by Yohji Yamamoto of Elle in 1992)
In these words the Japanese designer Yohji Yamamoto expresses the essence of style: the style of dressing oneself is not in fact relying solely on high-end brand with the logo clearly visible, on the contrary, the style is the ability to combine an elegant dress of a famous couturier with a colorful scarf Moroccan or Indian found in a flea market, combining accessories from around the world, maybe vintage with a little 'history, batik prints and colors and a beautiful hat. The important thing is, on the whole, to be able to balance: not too garish clown type but not anonymous. Because in those combinations and in those particular pieces found at flea markets, we find our personality and express a bit 'of ourselves.